FORTE, TAGLIENTE, DETERMINATO: SEMPLICEMENTE NIKI!

 

 

Cari ragazzi,

come tutti sapete, pochi giorni fa il mondo dei motori ha subito un grave lutto. Niki Lauda, UNO TRA I MIGLIORI PILOTI DI SEMPRE, ci ha lasciati all’età di 70 anni.

Niki Lauda se n’è andato e quello che lascia, insieme al ricordo dei suoi successi, è un vuoto nel mondo della Formula 1. Perché lui, semplicemente, è stato ed era la Formula 1: una curva, un rettilineo, un sorpasso, il rombo di un motore, la lucida freddezza del pilota, il coraggio, la meticolosità, l’attenzione, la determinazione.

UNA PERSONA COSÌ NASCE OGNI DUE GENERAZIONI E FORSE NEMMENO. UNICO.

 vulcan-fury-sicilia-ingegneria-ingeup

 

Era soprannominato «il computer» per la sua meticolosità e la sua capacità di individuare anche il più piccolo difetto della vettura che guidava. Di lui molti ricordano il drammatico incidente sul circuito del Nurburgring nell’agosto del 1976 che gli lasciò il volto sfigurato. Ma, dopo solo 40 giorni, è tornato in pista sottolineando come la l’auto si «guida con il sedere» e non con la faccia. 

Continua a Leggere >