COSA SIGNIFICA LAVORARE?

 

Oggi vi voglio parlare…

di passione per il proprio lavoro,

 

del sogno di diventare progettista meccanico, di cosa significa lavorare per una società in outsourcing. Per fare questo vi giro quello che mi ha scritto uno dei nostri ragazzi, Alessandro che è in People Design da alcuni anni.

 

Parlare di People Design è complesso.

 

E’ complicato perché, nell’ossatura strutturale dell’intera azienda, convivono numerose contraddizioni. Di solito si tende a dare alla parola “contraddizione” un’accezione negativa, ma non è questo il caso. Io preferisco associarla a concetti di poliedricità, di diversità, di anomalia.

D’inattesa ma positiva imprevedibilità.

 

Sono entrato a far parte della “FAMIGLIA “di People Design nel maggio del 2016. Una telefonata, poche parole: ci piaci, ti vogliamo. L’errore che si potrebbe fare è quello di pensare che i nomi altisonanti per cui People lavora (aziende produttrici di automobili da competizione note in tutto il mondo) abbiano agito da TRAPPOLA , per me e per altri giovani ingegneri rampanti e vogliosi di carriera, ma questa è la prima delle anomalie.

 

IN REALTA’…

 

…E’ UN GRAN TRAPPOLONE

 

“Lavoriamo per questi gruppi, ma tu togliteli dalla testa: sei un pilota di bombardieri, ma con 0 ore di volo, adesso non potresti muovere neanche un deltaplano. Almeno  finché non cresci , dimostri talento”. (Pietro Pometti dixit). E oggi, a posteriori, non posso che pensare quanto avesse ragione.

La voglia di chi arriva è tanta, condita con enfasi e prospettive romantiche del mondo in cui si viene catapultati quasi subito.

Ma ATTENZIONE!!!

 

Se fai la scelta sbagliata, rischi presto di rimanere invischiato nelle sabbie mobili del mondo del lavoro, denso di scartoffie gestionali e rigide schematiche di burocrazia. Perché è questo il vero nodo per chi, come me, esce dall’università (fatta di teoremi e dimostrazioni astratte) e si ritrova ad avere a che fare con la vera realtà dell’universo aziendale.

 

DISILLUSIONE DELUSIONE DIFFICOLTA’ AD INTERFACCIARSI.

E QUI, PEOPLE INTERVIENE!!!

 

accompagnando per mano la risorsa attraverso i primi mesi di spaesamento, che per molti coincidono anche con i primi mesi fuori di casa, lontani dalla sicurezza delle proprie famiglie, a peggiorare la situazione. Ma, ben presto, si scopre di averne una NUOVA FAMIGLIA , fatta di gente sempre disponibile e pronta a sostenerti nei momenti di difficoltà, senza mai darti l’impressione di essere in bilico, o sotto giudizio. E solo Dio sa quanto questo sia fondamentale nei momenti di scoraggiamento che, inevitabilmente, prima o poi arrivano per tutti. Sono i numeri a parlare: le persone che abbandonano in questo periodo sono più che trascurabili rispetto al totale, a dimostrazione della bontà del lavoro fatto dallo staff.

Dopo un paio di mesi di introduzione mi ritrovai con un contratto a tempo indeterminato, una contraddizione anche questa per il mondo del lavoro di oggi e una prima pietra importante per la mia NUOVA VITA  e la mia CARRIERA.

 

Ancora qualche mese e sarei finito nella più famosa casa automobilistica del mondo, il sogno di ogni ingegnere meccanico, di ogni appassionato di auto e di corse. Di ogni bambino.

Ricordo il primo giorno che arrivai a Maranello, intimorito da quella realtà ancora troppo enorme per me. Nel timore e nella paura generale, mi arrivò un messaggio di Pietro, due parole: “Fatti onore”. L’importanza della motivazione e del sostegno continuo, cose che in People Design non mancheranno mai, intrinseche nella base della filosofia aziendale.

 

L’errore di pensare che People Design sia solo una società di consulenza come le tante altre che girano attorno al carrozzone del mondo automotive e machinery rientra anch’esso nelle contraddizioni legate al suo nome. Perché People Design è MOLTO DI PIU’ è produzione e innovazione di fibra di carbonio, è formazione, è progetto extracomunitario dalla Russia all’India, è crescita dei giovani.

È lusso di poter scegliere i propri clienti, e non di essere scelti.

 

Inoltre c’è anche un altro lusso: quello di poter dire sempre ciò che si pensa. Esistono le gerarchie, come in ogni azienda, ma in realtà non esistono. Perché la libertà di potersi sempre esprimere, di non tenere mai per sé un malumore, un dubbio, o una sensazione di soddisfazione, viene sempre e con forza sottolineata, persino con incontri e telefonate dedicate con i gradini più alti dell’intera BARACCA!!! E questo di certo non è un qualcosa che si sente tutti i giorni, nell’industria.

 

Parlare di People Design non è facile. Come non è facile comprendere le sue anomale, ma straordinarie, sfumature”.

 

“GRAZIE ALESSANDRO PER LA SCELTA DELLE PAROLE e PER AVER BEN COLTO L’ESSSENZA E LO SPIRITO CHE CI ANIMA”

 

Pietro

 

 

Più di 140 Ingegneri Meccanici hanno arricchito il proprio CV grazie a INGEUP negli Ultimi 24 Mesi.


Vuoi provare? Manda il tuo Curriculum a cv@ingeup.it

Pietro Pometti
Responsabile del Percorso Lavorativo per Ingegneri Meccanici

 

Lascia un Commento

1 Commento

  1. Customeressay says:

    Thanks a lot for the article post.Much thanks again. Fantastic.